Inutile dire che per conoscere il TdO il miglior modo non è certo quello di leggere, bensì quello di sperimentarlo; ad ogni modo, qui di seguito elenchiamo alcuni dei testi bibliografici di riferimento, che descrivono dettagliatemente tecniche, metodologie, storia del TdO, con i relativi link se desiderate una descrizione più approfondita o acquistarli on-line.

A. Boal Il teatro degli oppressi. Teoria e pratica del teatro latinoamericano, Feltrinelli, 1977 (fuori catalogo. Reperibile nelle biblioteche)
A. Boal Il poliziotto e la maschera, La Meridiana, 1993
A. Boal L'arcobaleno del desiderio, La Meridiana, 1994 (esaurito, ristampe non previste. Reperibile nelle biblioteche)
A. Boal Dal desiderio alla legge, La Meridiana, 2002
A. Boal Racconti della nostra America, La Meridiana, 1995 (esaurito, ristampe non previste. Reperibile nelle biblioteche)
A. Boal Stop! C'est magique…, Hachette, 1980
A. Boal Jeux pour acteurs et non-acteurs, La Découverte, 1991
P.Senor La ribalta degli invisibili, Ed. Berti, 2004

In aggiunta, alcuni riferimenti telematici (cliccare sul nome per aprire il collegamento):

< Non siamo da soli! Le associazioni e i gruppi di Tdo in Italia >

Giolli
Giolli è un'associazione culturale che dal 1992 opera in campo sociale, politico, educativo attraverso l'uso prioritario del metodo di Boal. In merito al TdO, è la prima associazione ufficialmente costituitasi in Italia.

Fandema
Il gruppo Fadema è una compagnia di teatro sociale multiculturale che si è formata nel 2006 in occasione della Giornata Internazionale a sostegno delle vittime di tortura. Riunisce giovani di diverse provenienze culturali, residenti in Italia, con lo scopo di creare contesti e situazioni d'incontro e di scambio attraverso il linguaggio artistico. Dal settembre 2011 collabora con Livres.

Tangram
Il gruppo Tangram teatro, attivo dal 2000, nasce all’interno dell’associazione Kwa Dunìa, composto da persone che con competenze diverse ricercano un confronto attivo sui temi sociali. Propone esperienze attive di confronto con le tecniche del Teatro dell’Oppresso. Attualmente formato da circa dieci persone, è particolarmente impegnato sui temi dell’intercultura, della pace e dei diritti umani.

Krila
è un collettivo di f
ormatori, attori, registi, ricercatori e pedagogisti che si occupa di TdO e che dal 2000 realizza laboratori e spettacoli. Il gruppo Krila è attivo a Bologna e zone limitrofe.

Liberattori I Liberattori da diversi anni operano a Torino e in Piemonte con spettacoli, in particolare teatri forum, e laboratori e corsi di formazione di teatro dell'oppresso.

Apertutto
Parteciparte è una scommessa sulla partecipazione popolare per risolvere i conflitti di oggi, per migliorare situazione problematiche e per stimolare prese di posizione propositive. Nel 2007, a Roma, è nato il gruppo "Apertutto", impegnato su vari temi sociali: le problematiche delle donne nella società moderna, la cooperazione e il volontariato, le energie rinnovabile e l’ecologismo.

Teatrindifesi
Teatrindifesi nasce nel 2006 a partire da un'esperienza in America latina; sperimenta tecniche ispirate al Teatro dell'Oppresso e alla pedagogia di Paulo Freire.

< Il Tdo nel mondo >

CTO - RIO
Il Centro de Teatro do Oprimido, con sede a Rio do Janeiro. È il centro di teatro dell'oppresso in cui opera Augusto Boal; il sito è in portoghese
International Theater of the Oppressed
È il portale internazionale del teatro dell'oppresso,
dove potrete trovare materiale, informazioni, eventi a livello internazionale; il sito è in varie lingue e offre collegamenti e motori di ricerca relativi ai gruppi che utilizzano in varie forme il TdO nel mondo.

< Alcuni nostri amici >

Il Centro Studi Sereno Regis, la cui sede a Torino ospita la nostra Associazione. Il Centro Studi Sereno Regis è una ONLUS che promuove programmi di ricerca, educazione e azione sui temi della partecipazione politica, della difesa popolare nonviolenta, dell’educazione alla pace e all’interculturalità, della trasformazione nonviolenta dei conflitti, dei modelli di sviluppo, delle energie rinnovabili e dell’ecologia. Il Centro Studi è stato costituito su iniziativa del Movimento Internazionale della Riconciliazione (MIR) e del Movimento Nonviolento (MN), associazioni che operano congiuntamente e che ogni anno organizzano, specialmente in estate, campi da lavoro sui temi della nonviolenza.

L’associazione Compagni di Viaggio si occupa di promuovere il teatro come luogo di espressione e di crescita personale e sociale, con una particolare attenzione ai giovani.

ABCittà è una cooperativa sociale costituita da un gruppo di professionisti con competenze diverse, esperti in progettazione partecipata. Le competenze riguardano le scienze umane e sociali, lo sviluppo sostenibile, l’organizzazione e la gestione di sistemi complessi, la pianificazione e la progettazione urbana, la psicopedagogia, la psicologia dello sviluppo e la cultura dell’infanzia e dell’adolescenza.Si rivolge a istituzioni, enti, agenzie pubbliche e del privato non profit e profit. Opera da anni a livello locale, nazionale e internazionale.

Beyond Repression: negli ultimi anni è costantemente cresciuta l’attenzione e la preoccupazione delle istituzioni e dell’opinione pubblica europea verso cosiddetti fenomeni di “bande giovanili latino-americane” dedite alla violenza e alla delinquenza urbana, in particolare nei Paesi di maggiore immigrazione quali Italia e Spagna. Soleterre è capofila del progetto "Beyond Repression". Soleterre è un’associazione umanitaria ONLUS che interviene all’estero e in Italia per garantire l’applicazione dei diritti inviolabili degli individui. Con proprio personale eroga servizi sanitari, educativi e garantisce alimentazione principalmente a bambini e donne che si trovano in uno stato di povertà assoluta.